mercoledì 22 agosto 2012

Antiche forcine per capelli in Turchia

Antiche forcine per capelli
Gli archeologi che conducono gli scavi nella provincia nord-occidentale turca di Canakkale Ayvacik, hanno scoperto degli aghi crinali di più di duemila anni fa, che costituiscono la prova di come gli antichi ci tenessero a presentarsi bene in pubblico. Il professor Nurettin Arslan, dell'Università di Canakkale, ha ipotizzato che, nel luogo del ritrovamento degli aghi crinali potesse esserci una vera e propria fabbrica degli stessi.
Aghi crinali e forcelle sono stati trovati in diverse parti della città, la maggior parte si trovava sul luogo dell'antica agorà, dove si sta ancora scavando. Dai disegni che sono stati riprodotti sui reperti, il professor Arslan ha dedotto che essi risalgono al II secolo a.C.. Aghi crinali e forcelle sono stati ricavati dalle ossa di animali diversi, le stesse ossa che servivano a confezionare collane e cucchiaini, anch'essi frequentemente ritrovati negli scavi. Le forcine erano i particolari che distinguevano le donne ridotte in schiavitù da quelle libere nell'antica civiltà greca. Gli abiti, per entrambi i gruppi femminili, erano sostanzialmente identici, ma dagli antichi testi si sa con certezza che le donne libere si distinguevano per avere i capelli lunghi.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...