giovedì 16 agosto 2012

Basilica paleocristiana in Scozia

Gli scavi sull'isola di Eigg, Scozia
Su un'isola scozzese, Eigg, durante degli scavi archeologici, sono stati ritrovati i resti di quello che si pensa sia un monastero fondato da uno dei primi santi cristiani che evangelizzò il paese, San Donnan.
San Donnan, secondo il folklore locale, fu martirizzato dagli Scandinavi assieme a 50 monaci durante la messa della domenica di Pasqua del 617 d.C. Lo scavo è stato effettuato nel cimitero di Kildonnan, sul lato sud-est dell'isola. Qui gli archeologi sono riusciti ad identificare il luogo esatto in cui sorgeva l'antico monastero. Questo luogo era molto speciale e deputato al culto e alla sepoltura già 4000 anni fa.
Quando San Donnan morì, nel 617 d.C., i monasteri erano a pianta circolare, per separare il mondo di Dio, all'interno, dal mondo esterno. Gli archeologi hanno proprio trovato i resti di una recinzione circolare risalente al VII secolo d.C.
Le leggende vogliono che San Donnan abbia viaggiato per tutta la regione un tempo chiamata Caledonia ed abbia fondato dei muinntir, sorta di piccole comunità monastiche, su terreni adatti all'agricoltura
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...