giovedì 9 agosto 2012

Tacchini...maya

Uno studio dell'Università della Florida ha accertato che il tacchino fu addomesticato più di mille anni prima di quanto comunemente si crede.
La scoperta di alcune ossa in un sito archeologico Maya in Guatemala ha fornito la prova dell'addomesticamento dell'animale e la prima prova della presenza del tacchino nel mondo Maya. La scoperta di queste ossa è significativa perché i Maya non disponevano di molti animali domestici. Gli animali che allevavano provenivano soprattutto dalla foresta. Questa specie di tacchino è originaria del Messico centrale, una specie che gli Europei si affrettarono ad introdurre anche in Europa. Tutti i tacchini domestici sono originari del Messico.
Utilizzando i confronti della struttura ossea e l'analisi del Dna antico, gli scienziati hanno potuto determinare che i resti dei tacchini ritrovati appartenevano alla specie Meleagris, originaria del centro e del nord del Messico.
Le ossa di tacchino sono state ritrovate nel sito archeologico di El Mirador, uno dei siti più importanti del periodo preclassico Maya. Il sito presenta una serie di imponenti complessi, alcuni dei più grandi prodotti dall'architettura Maya.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...