giovedì 27 settembre 2012

Antiche testimonianze cristiane in Bulgaria

Uno dei fonti battesimali
Un gruppo di archeologi che lavorano in un sito di un'antica fortezza nei pressi di Capo San Atanas, sulla costa bulgara del mar Nero, ha trovato i resti di un antico fonte battesimale che è stato datato ad un periodo compreso tra il V e il VI secolo d.C.. Con il fonte battesimale sono emerse le fondamenta di una basilica.
Accanto ai resti della basilica sono stati riconosciuti i resti di una sorta di alloggio, forse la sede del vescovo locale. Sono emersi anche una mola, utilizzata come contenitore dell'acqua santa, una cantina, un bagno e un forno per la ceramica.
In tutto sono stati trovati tre fonti battesimali, uno era nella basilica e gli altri due a pochi metri da essa, uno sopra l'altro. Due dei fonti battesimali sono a forma di croce.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...