giovedì 25 ottobre 2012

Una Zeugma d'Occidente?

Un'antica città risalente a 1700 anni fa è stata riportata alla luce negli scavi del quartiere di Kemalpasa, ad Izmir, in Turchia.
In zona erano iniziati dei lavori di perforazione per la realizzazione di un magazzino. Immediatamente sono emersi i segni della presenza di importanti evidenze archeologiche risalenti al IV secolo a.C.. Gli archeologi pensano che i resti rinvenuti risalgano ad un periodo prossimo alla fine dell'era romana e all'inizio dell'epoca di Bisanzio. Si tratta, pare, di un lussuoso complesso abitativo esteso su 550 metri quadrati.
Nelle sale della villa sono stati ritrovati anche preziosi mosaici, decorati con figure di animali e vegetali che hanno fatto pensare ad una Zeugma dell'Occidente, in riferimento alla città nota, appunto, per i suoi mosaici
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...