mercoledì 7 novembre 2012

Ritorno a casa...

La mummia del bambino restituita dalla Bolivia al Perù
Una mummia di 700 anni fa è stata restituita al Perù dalla Bolivia. La mummia era stata trafugata da trafficanti di antichità senza scrupoli. Si tratta del corpo mummificato di un bambino di due anni di età.
Il piccolo corpicino è avvolto in coperte. La persona che lo deteneva illegalmente stava per imbarcarsi per la Francia.
Una delle gambe della piccola mummia erano state aggiunte in seguito dai contrabbandieri che, in tal modo, intendevano aumentare il valore del reperto.
Gli studiosi non sono ancora stati in grado di determinare il sesso della mummia che, si ritiene, provenga da una cultura pre-inca stanziatasi sulla costa del Perù.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...