giovedì 6 giugno 2013

Scoperte a ritmo continuo in Messico

Scavi nelle grotte messicane di Guerrero (Foto: EFE/Inah)
Gli archeologi messicani dell'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (Inah) hanno trovato tracce di Mezcala e della cultura Olmeca in una grotta dello stato meridionale di Guerrero, che indicano che il sito fu abitato in tempi diversi e ha svolto funzioni di centro funerario.
I ricercatori hanno scoperto tracce di falò risalenti al 700 d.C. in una grotta di Cocula, una città dello stato di Guerrero. La cultura Mezcala è una delle civiltà che si sono sviluppate lungo il fiume Balsas e viene identificata principalmente sulla base del suo stile architettonico e dalle figure antropomorfe. Sono state trovate anche ceramiche Olmeche risalente all'anno 1000 a.C..
I resti umani sono piuttosto frammentari e non è stato ancora possibile datarli, anche se gli archeologi pensano si tratti di resti di Olmechi, per via delle ceramiche associate alle sepolture.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...