martedì 18 giugno 2013

Statuette dorate ed antichi danesi

La statuetta di donna ritrovata a Bornholm
Negli ultimi anni sono emersi molti, interessanti, reperti archeologici sull'isola danese di Bornholm. Il più recente di questi reperti è una statuetta d'oro raffigurante una donna nuda, alta solamente 4,2 centimetri e dalla postura estremamente arcuata.
Il corpo della statuetta è lungo e sottile e sembra essere stato ricavato da una sottile barra d'oro. La testa è allungata, la mascella sporgente ed i capelli sono stati incisi sulla testa. Le braccia sono allungate, con i pollici premuti gli uni contro gli altri. La figura reca un nastro inciso e decorato con zig zag sullo stomaco.
La donna sembra stia in punta di piedi o, piuttosto, sia sul punto di saltare atleticamente. Statuette di nudi femminili sono estremamente rare nell'arte dell'Età del Ferro del Nord, dove hanno sempre dominato le figure maschili.
La donna d'oro è la quinta di una serie di piccole figurine dorate ritrovate nel campo di Smorenge a Bornholm. Le prime quattro sono state attribuite, finora, ad uomini. La prima figurina è stata ritrovata nel 2009 insieme ad una serie di reperti di figure diverse, quali una foglia d'oro. Le successive tre sono state ritrovate nel 2012.
Le cinque statuette furono, probabilmente, seppellite nello stesso luogo forse collettivamente o, magari, singolarmente, in un certo anno del VI secolo d.C.
Le cinque statuette maschili ritrovate tra il 2009 e il 2012

Posta un commento

Scavi in Israele identificano una città asmonea

Monete scoperte sul sito (Foto: Dipartimento della terra d'Israele, Herzog College) Monete , ceramiche e bagni rituali recentement...