giovedì 6 giugno 2013

Sui fondali di Zacinto

I fondali di Alikanas, Zante
La Soprintendenza alle Antichità subacquee ha scoperto un nuovo importantissimo sito archeologico subacqueo con resti di architetture sommerse al largo dell'isola di Zacinto (Zante), ad una profondità compresa tra i 2 ed i 6 metri.
Il sito è di grandi dimensioni, quasi 30.000 metri quadrati, contiene tracce visibili di pavimento lastricato e basi di un colonnato. Sono state contate almeno 20 basi di colonne circolari. Gli archeologi ritengono che si tratti di un grande edificio pubblico connesso ad un'antica porta cittadina. Non è stato, finora, possibile datare il reperto, anche se si è certi che ci fosse un antico insediamento nell'area di Alikanas.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...