lunedì 15 luglio 2013

"Fumetti" da Smirne

Uno dei graffiti ritrovati nell'agorà di Izmir
Una corposa serie di graffiti di epoca greca sono stati ritrovati ad Izmir, in Turchia, l'antica Smirne dei Greci, nell'agorà, durante alcuni scavi. I graffiti illustrano la vita quotidiana in epoca ellenistica e romana.
Si pensa che le raffigurazioni, realizzate con pittura di color nero, risalgano al II e IV secolo d.C.. Ad esse si accompagnano anche delle incisioni. Il panorama che se ne ricava è quello di una città estremamente tollerante verso le altre culture. Compaiono navi commerciali, gladiatori e, tra le scritte, vere e proprie confessioni come quella che recita: "Io amo una persona che non mi ama". Un'altra incisione, invece, informa che "gli dei hanno guarito i miei occhi, questo è il motivo per cui dedico una lampada ad olio ad essi". Alcune scritte non sono state ancora interpretate.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...