lunedì 12 agosto 2013

Le colonne ritrovate di Laodicea

Le colonne ritrovate a Laodicea (Foto: AA)
Gli scavi nell'antica città di Laodicea al Lico, nell'odierno distretto di Denizli, in Turchia, hanno rivelato la presenza, a sette metri di profondità, di enormi colonne risalenti a 1900 anni fa. Il ritrovamento è avvenuto nell'agorà settentrionale, una delle più grandi ed antiche dell'Anatolia.
Il responsabile degli scavi, professor Celal Simsek, ha affermato che l'agorà settentrionale era stata messa in luce lo scorso anno ed i lavori sono andati avanti per permetterne il restauro e la conservazione. Si tratta, infatti, della più grande agorà dell'Anatolia, con portici colonnati che si estendevano su una superficie di 35.000 metri quadrati.
Le colonne ritrovate furono abbattute da un terremoto. Laodicea al Lico (fiume affluente del Meandro, ora chiamato Curuksu) era un centro religioso molto importante. La sua storia è molto antica, risale al VI millennio a.C., e deve il suo nome a Laodice, moglie di re Antioco II di Siria.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...