giovedì 15 agosto 2013

Ritrovata una "dea madre" in Turchia

La statuetta ritrovata in Turchia
E' stata ritrovata, durante gli scavi di un tumulo di Smirne, la testa di un idoletto femminile di 8000 anni fa. Durante gli scavi di quest'anno, ha affermato il Professor Zafer Derin, sono stati ritrovati molti pezzi importanti.
La testa è di circa quattro centimetri di altezza e doveva avere un significato particolare. Si tratta del primo reperto del genere trovato in Turchia. Il Professor Derin ha affermato che le donne e la fertilità erano molto sacri nella cultura dell'Anatolia occidentale. La zona di Smirne era il centro della cultura della dea madre. Le statuine simili a quella trovata venivano poste nelle case private per avere figli sani. Raffigurazioni di una divinità femminile sono state individuate anche su alcuni vasi ritrovati nella regione.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...