sabato 7 settembre 2013

Antica domus ecclesia in Anatolia?

Derbe, resti di antiche strutture riportate alla luce durante
scavi recenti
Nell'antica città di Derbe, nella provincia centrale anatolica di Karaman, è stata scoperta una struttura che gli archeologi credono sia servita come luogo di culto paleocristiano. Gli scavi sono stati effettuati dagli archeologi dell'Università di Selcuk con il sostegno del Ministero della Cultura e di quello del Turismo.
Gli archeologi e gli storici pensano che lo stesso Paolo di Tarso sia arrivato nella regione di Karaman ed abbia vissuto a Derbe, nella struttura recentemente scavata ed in parte esplorata, trasformata, in seguito, proprio in chiesa. Certamente sono state ritrovate tracce e testimonianze, in alcuni documenti molto antichi, della presenza, a Derbe, di una persona molto importante per il cristianesimo primitivo. Quella che si crede essere stata prima l'abitazione di Paolo di Tarso e poi una chiesa paleocristiana, sembra essere stato un luogo molto venerato e meta di pellegrinaggi anche in tempi recenti.
Finora sono state riportate alle luce delle murature in mattoni e in pietra. Sono emerse anche sepolture con i resti dei defunti. Certamente il luogo ha subito molti danneggiamenti e la rimozioni degli elementi architettonici degli edifici, dal momento che è stato utilizzato come cava di pietra.
Altre scoperte archeologiche hanno fornito una datazione del sito a 8000 anni fa, si tratta di ceramiche ed altri oggetti.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...