martedì 3 settembre 2013

Antiche prove di estrazione del rame nel Negev

Il Parco di Timna, nel deserto del Negev
Uno dei segreti delle formazioni rocciose del Parco di Timna, in Israele, potrebbe avere a che fare con la tecnologia passata. Secondo un team di studiosi dell'Università di Tel Aviv, che hanno studiato l'antico parco del Negev, l'attività di estrazione del rame del sito era al suo apice già nel X secolo a.C., quanto re Davide governava il Paese, seguito da suo figlio Salomone.
Questa nuova ipotesi smonta definitivamente quello che si era creduto finora, vale a dire che l'attività di estrazione del rame nella zona fosse in mano egizia. L'eccezionale scoperta è stata resa possibile dal Carbonio 14, una tecnologia che non era disponibile al momento della scoperta del sito.
Due antiche statue egizie accolgono tuttora il visitatore, all'ingresso del sito che è stato chiamato, fino al 1960, "Le miniere del Re Salomone".
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...