domenica 16 febbraio 2014

Ritrovata una necropoli sotto l'ospedale di Modena

L'Ospedale di Sant'Agostino a Modena
Sotto l'ex ospedale di S. Agostino a Modena è stata trovata una necropoli romana, con circa 40 sepolture degli antichi abitanti di Mutina.
Due anni fa gli archeologi della Soprintendenza hanno eseguito nell'area, circa 25.000 metri quadrati di terreno dove avrebbe dovuto essere aperto il nuovo cantiere, carotaggi fino a 4 metri di profondità. Proprio a questa profondità sono state individuate le tombe romane che, secondo gli archeologi, costituiscono solo un assaggio di quello che è celato ancora sotto il palazzo settecentesco in cui era ospitato l'ospedale della città. L'edificio sorge fuori dalle mura antiche di Mutina.
Nel V-VI secolo d.C. gli abitanti di Mutina continuavano a seppellire fuori le mura cittadine, in un'area vicina alla campagna. Nell'area circostante la necropoli sorgeva, un tempo, una zona artigianale dove già sono state individuate la strada romana, le steli ed altri resti.
Ora gli archeologi e i progettisti della nuova area che prenderà il posto dell'ex ospedale stanno cercando un compromesso per salvare i resti tornati alla luce e il progetto architettonico al momento bloccato.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...