giovedì 30 ottobre 2014

Il genio della Cumbria

La statuetta che raffigurerebbe
un genio ritrovata in Cumbria
(Foto: M. Stoakley - Wardell
Armstrong Archeologia)
Un genio della fertilità in straordinario stato di conservazione, probabilmente una antica divinità locale ed erme maschili e femminili sono state ritrovate dagli archeologi in un villaggio della Cumbria, in Inghilterra.
Al di sotto della mano dell'effige del genio si intravede un vago contorno di quello che sembra essere un altare. Il reperto è stato rinvenuto in un'area di 2.500 metri quadrati a Papcastle, dove le inondazioni del 2009 hanno permesso di scoprire reperti romani. Il berretto che il genio porta in testa è originario della Frigia, attuale Turchia, e allude a Mitra, la divinità iranica adorata dalle truppe dell'esercito romano. Alcuni studiosi ritengono che la statuetta possa, invece, raffigurare Attis, seguace della dea frigia Cibele.
Oltre alla statuetta, sono emersi dal terreno un'anfora contenente delle monete, una lampada e delle fosse ricolme di ceramica.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...