martedì 14 ottobre 2014

La maschera funeraria di Filippo II di Macedonia

Tracce di huntite e porpora sulle ossa poste all'interno dei larnakes d'oro
della Tomba II di Vergina (Foto: Ethnos)
Tracce di un minerale e di un colorante che si ritiene essere porpora di Tiro su 350 frammenti di ossa contenuti nelle due bare ritrovate nella Tomba II di Vergina, confermano che l'idea che il "proprietario" del sepolcro aveva una maschera funeraria estremamente elaborata e colorata che, mentre era in vita, soleva portare in segno di onore e simbolo del suo status e che, una volta morto, lo accompagnò nella tomba.
Il Direttore della Ricerca e il Responsabile del Laboratorio di Archeometria presso l'Istituto Democrito, Giannis Maniatis, che ha condotto le analisi sui resti, ritiene che la maschera alla quale appartenevano avesse una complessa architettura formata da tessuto laminato. Si tratta di un unicum, finora, in Macedonia, realizzato da sei o sette strati di huntite e porpora, che Filippo II di Macedonia aveva l'abitudine di indossare durante le cerimonie religiose, forse come sommo sacerdote dei misteri orfici.
La quantità dei residui scoperti non è tale da far pensare ad un tessuto che avvolgesse il corpo durante la cerimonia funebre di cremazione, come era stato supposto in un primo momento. Rimangono ancora senza risposta le domande circa l'origine della huntite, il minerale utilizzato per confezionare la maschera. Si tratta di un minerale piuttosto raro a trovarsi e di solito è associato all'idromagnesite. Miniere miste dei due minerali sono note sia in Grecia che in Turchia, dove vengono sfruttate commercialmente per le loro proprietà ignifughe, dal momento che hanno il punto di fusione a circa 450-800 gradi.
L'analisi degli scheletri ritrovati nella Tomba II di Vergina, condotta dall'antropologo Theodoros Antikas, mostra chiaramente che i resti appartenevano a Filippo II ed alla figlia del re Skythian Atheas. L'uomo, al momento della morte, aveva un'età compresa tra i 41 ed i 49 anni
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...