domenica 19 ottobre 2014

Pezzi di un carro funebre ritrovati nel Leicestershire

Il perno del carro dell'Età del Bronzo ritrovato nel Leicestershire
(Foto: Università di Leicester)
Scavi in un centro fortificato nel Leicestershire hanno permesso il recupero dei resti di un carro dell'Età del Ferro (III-II secolo a.C.). Il carro costituiva l'offerta ad un defunto. Il recupero è stato effettuato dagli studenti della Scuola di Archeologia e Storia Antica dell'Università di Leicester.
Gli scavi sono stati effettuati vicino ai resti di una casa posta all'interno della fortificazione. Il primo ad emergere è stato un pezzo di bronzo, poi sono venuti alla luce altri frammenti sparsi intorno a questo primo reperto. I frammenti, parzialmente ricomposti, sono risultati essere dei raccordi in bronzo di un carro della fine dell'Età del Ferro, sepolti in una scatola con altri strumenti ed oggetti di corredo.
La pulizia dei reperti ha reso visibili le decorazioni che ornavano gli oggetti, tra cui un motivo a triskele. Gli archeologi ritengono che il carro sia appartenuto ad un membro dell'élite nobile o guerriera. Ora i preziosi oggetti sono stati presi in custodia dall'Università di Leicester per ulteriori analisi.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...