sabato 18 ottobre 2014

Un villaggio neolitco nelle acque di un lago polacco

Uno degli archeologi subacquei al lavoro nel lago Gil
(Foto: A. Pydyn)
E' stato individuato, nel lago Gil Wielki, in Polonia, il primo insediamento neolitico del paese. A fare la scoperta gli archeologi subacquei guidati dal Dottor Andrzej Pydyn, del Dipartimento di Archeologia Subacquea dell'Istituto di Archeologia dell'Università Nicolaus Copernicus di Torun.
In acque poco profonde, i ricercatori hanno trovato una gran quantità di ossa animali, resti di utensili in corno e numerosi frammenti di ceramica, utilizzati in vari momenti storici dalle antiche comunità che qui stazionavano. Ora si attendono altri risultati dalle analisi chimiche e fisiche.
Gli archeologi hanno utilizzato, per questo come per altri "scavi" subacquei, tecniche molto moderne e non invasive che hanno permesso loro di creare mappe batimetriche dettagliate, che mostrano molto chiaramente il fondo lacustre.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...