sabato 18 ottobre 2014

Un villaggio neolitco nelle acque di un lago polacco

Uno degli archeologi subacquei al lavoro nel lago Gil
(Foto: A. Pydyn)
E' stato individuato, nel lago Gil Wielki, in Polonia, il primo insediamento neolitico del paese. A fare la scoperta gli archeologi subacquei guidati dal Dottor Andrzej Pydyn, del Dipartimento di Archeologia Subacquea dell'Istituto di Archeologia dell'Università Nicolaus Copernicus di Torun.
In acque poco profonde, i ricercatori hanno trovato una gran quantità di ossa animali, resti di utensili in corno e numerosi frammenti di ceramica, utilizzati in vari momenti storici dalle antiche comunità che qui stazionavano. Ora si attendono altri risultati dalle analisi chimiche e fisiche.
Gli archeologi hanno utilizzato, per questo come per altri "scavi" subacquei, tecniche molto moderne e non invasive che hanno permesso loro di creare mappe batimetriche dettagliate, che mostrano molto chiaramente il fondo lacustre.
Posta un commento

Roma, riaperto il Mausoleo di Castel di Guido

Il municipio XIII di Roma rende nota a tutta la cittadinanza la riapertura del Mausoleo di Castel di Guido , detto di Antonino Pio , dopo ...