venerdì 7 novembre 2014

Un bisonte di 9300 anni fa

La mummia del bisonte congelata (Foto: Olga Potapova)
Un gruppo di ricercatori, guidato dall'Accademia Russa delle Scienze di Mosca, ha trovato in Siberia orientale un bisonte della steppa (Bison priscus), congelato dal tempo. Si tratta della mummia più completa di un rappresentante di questa specie rinvenuta a tutt'oggi. Si stima che il reperto abbia un'età di 9300 anni.
Gli scienziati hanno eseguito, sulla mummia di bisonte, un'autopsia per scoprire quale fosse lo stile di vita dell'animale e le cause della sua morte. Hanno ritrovato il cervello intatto ed in buone condizioni sia il cuore che i vasi sanguigni e tratti dell'apparato digestivo. La mancanza di grasso intorno all'addome dell'animale sembra suggerire che sia morto di fame.
Posta un commento

Indagini archeologiche a Pisa

(Foto: Pisa Today) Emergono le prime scoperte a pochi giorni dall'inizio dell'indagine archeologica condotta tra Bagni di Neron...