sabato 14 febbraio 2015

Gli "amanti" di Alepotrypa

I due scheletri trovati in Grecia (Foto: AP Photo - Ministero
per la Cultura Greco)
Nel sud della Grecia gli archeologi hanno scoperto la tomba di uomo e di una donna morti circa 5800 anni fa e ancora strettamente abbracciati. La scoperta, in realtà, risale al 2013 ma è stata resa pubblica solo in questa settimana, dopo che sono iniziati gli esami del Dna. Si tratta della più antica scoperta del suo genere in Grecia.
La coppia aveva un'età stimata di circa venti anni, alla morte, e furono deposti nei pressi della grotta di Alepotrypa, un importante sito preistorico. Non è ancora chiaro come i due sono morti e se fossero, in qualche modo, legati in vita da vincoli o altro, l'approfondimento dell'esame del Dna potrebbe fornire qualche altro particolare importante agli antropologi
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...