martedì 18 agosto 2015

Un fiume sotterraneo sotto la piramide di Kukulkan

Chichen Itza, la piramide di Kukulkan/El Castillo (Foto: Wikipedia)
I ricercatori dell'Università Nazionale Autonoma del Messico hanno scoperto che la piramide principale delle rovine della città maya di Chichen Itza è stata, almeno in parte, costruita sul corso di un fiume sotterraneo. Hanno, infatti, trovato una cavità sotterranea a 20 metri di profondità sotto la piramide di Kukulkan, nota anche come El Castillo.
L'esperto in geofisica Rene Chavez ha affermato che il corso del fiume sotterraneo è naturalmente coperto di roccia. Tali fiumi sotterranei collegano spesso cenotes aperti, oppure i laghi che punteggiano la penisola messicana dello Yucatan. La scoperta è stata fatta grazie ad un sorta di sondaggio di resistenza elettrica, non scavando il luogo, dal momento che c'è pericolo di crolli.
L'archeologo Guillermo de Anda, che non ha partecipato agli scavi, conferma che i Maya usavano includere delle mappe simboliche della loro cosmologia nei templi che costruivano e nei luoghi sacri. I cenotes che circondavano la piramide potrebbero rappresentare i quattro punti cardinali. Il fiume al centro potrebbe essere, invece, il punto centrale dell'universo dei Maya che credevano che quest'ultimo avesse la forma di un albero con le radici che arrivano sotto terra.
Posta un commento

Un antico torchio per l'uva nel deserto del Negev

Il torchio di Ramat Negev (Foto: D. Dagan, Israel Antiquities Authority) Nella regione del Negev , in Israele , è stato scoperto un gr...