sabato 20 agosto 2016

Antichi indiani in Kashmir

L'antica sezione individuata nel Kashmir da archeologi indiani
(Foto: PIB)
Archeologi indiani hanno scoperto un antico sito risalente al IX millennio a.C. nel terreno accidentato del Ladakh, nel Kashmir. Il sito si trova a circa 4.300 metri sul livello del mare, sulla strada per La Saser ed è stato individuato durante l'esplorazione della valle di Nubra.
Si tratta di una piccola zona pianeggiante posta tra cime innevate, dove il terreno è arido e dove l'unico corso d'acqua è un ruscello che scorre attraverso gole profonde. I ricercatori hanno raccolto un campione di carbone e l'hanno inviato ad un laboratorio di analisi in Florida per la datazione al radiocarbonio. I risultati sono stati davvero sorprendenti. In considerazione della straordinarietà della scoperta, una squadra di alti funzionari, archeologi e ricercatori ha ispezionato la località nello scorso mese di luglio, al fine di valutare la possibilità di condurvi ulteriori ricerche archeologiche. Durante quest'ispezione, sono stati raccolti altri campioni di carbone e alcuni frammenti di ossa.
Due dei campioni di carbone di legna rinvenuti in depositi superiori e inferiori rispetto al sito, hanno fornito le prove che effettivamente quanto rimane del passato risale ad un periodo compreso tra il 10500 a.C. e il 9300 a.C.. Queste date hanno confermato la datazione precedente e suggeriscono, inoltre, che l'attività umana è continuata qui per almeno 800 anni. Studi preliminari sulle ossa carbonizzate raccolte sul posto, hanno rivelato che esse appartengono a yak.

Fonte:
Deccan Herald
Posta un commento

Scavi in Israele identificano una città asmonea

Monete scoperte sul sito (Foto: Dipartimento della terra d'Israele, Herzog College) Monete , ceramiche e bagni rituali recentement...