sabato 17 dicembre 2016

Antichi gioielli misteriosamente acquisiti dal Museo di Sofia

La collana e gli orecchini in possesso del Museo di Storia di Sofia, in Bulgaria (Foto: National Museum of History)
Una parure di gioielli femminili in oro, risalenti al V-VI secolo d.C., sono stati rinvenuti in Bulgaria. La notizia è stata resa nota da un laconico comunicato del Museo Nazionale di Storia di Sofia, che non ha specificato dove sono stati scoperti i gioielli.
Il set di gioielli è costituito da una collana d'oro e due orecchini ugualmente d'oro, entrambi decorati con pietre preziose di color rosso. La collana reca anche gli elementi del nodo di Ercole. Si tratta di gioielli senza uguali, ha affermato il portavoce del Museo.
Già nell'ottobre di quest'anno il Museo di Sofia aveva dichiarato di aver ricevuto in dono una scultura in pietra antica raffigurante un antica divinità trace o, forse, il dio Apollo recante una corona sul capo. Si presume che il reperto sia stato rinvenuto in un campo di patate nei pressi della città bulgara di Stara Zagora, dove un tempo sorgeva la città romana di Augusta Traiana.
Nell'agosto 2016, inoltre, un'anfora di età tardo antica ancora contenente olio di palma, è stata scoperta da un sub al largo di Sozopol, località sul Mar Nero. Nel 2015 il Museo di Sofia ricevette in dono un busto in marmo dell'imperatore romano Gordiano III, un altare sacrificale romano dedicato a Giove Dolicheno e un'antica lapide romana, tutti sequestrati ai cacciatori di tesori ed ai trafficanti di reperti archeologici.

Fonte:
archaeologyinbulgaria.com
Posta un commento

Scavi in Israele identificano una città asmonea

Monete scoperte sul sito (Foto: Dipartimento della terra d'Israele, Herzog College) Monete , ceramiche e bagni rituali recentement...