domenica 2 aprile 2017

Gran Bretagna, sepolture regali dell'Età del Ferro

Gli scheletri dei cavalli rinvenuti a Pocklington
(Foto: David Wilson Homes)
Gli scheletri di due cavalli ed i resti di un carro risalente all'Età del Ferro sono stati trovati nell'East Yorkshire, in Gran Bretagna, nel sito di Pocklington. Qui gli archeologi hanno iniziato a scavare nel 2014, scoprendo più di 75 sepolture.
Tra gli altri reperti rinvenuti vi sono scheletri umani, tra i quali lo scheletro di un giovane guerriero, spade, lance e scudi. Gli archeologi stanno cercando di scoprire se gli scheletri dei cavalli ed il carro possono essere legati a sepolture umane.
Questo ritrovamento straordinario può aiutare a far luce sui rituali di sepoltura dell'Età del Ferro. Il fatto che gli scheletri dei cavalli ed i resti del carro giacessero gli uni accanto all'altro suggerisce che gli animali hanno giocato un ruolo cruciale nelle cerimonie di sepoltura.
Il periodo conosciuto come Età del Ferro cominciò, in questa località, intorno all'800 a.C. circa. Le comunità umane coltivavano grano, orzo e fagioli e allevavano bovini, ovini e suini. La cultura di Arras, rara nell'East Yorkshire, è definita dalle sue pratiche di sepoltura, che comprendono contenitori rotondi e quadrati e carri che caratterizzavano le tombe più ricche.

Fonte:
bbc.com
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...