domenica 21 maggio 2017

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò
(Foto: quotidianodipuglia.it)
Un insediamento fortificato di età messapica: è l'ultima scoperta firmata Unisalento. Un tesoro svelato sulla sommità di una collina tra Nardò e Porto Cesareo. Un'altra sorpresa che arricchisce la mappa archeologica del Salento. Da lì, in località Schiavoni, i primi abitanti del Salento nel I millennio a.C. posavano lo sguardo sul nord Salento.
Un territorio che continua a restituire tracce di un passato lontano ma sempre pronto a raccontare nuove storie. Come quella di questo piccolo insediamento fortificato che potrebbe aver avuto, in periodo messapico, la stessa funzione che l'imperatore Carlo V volle dare alle torri costiere, sparse lungo il litorale per dare l'allarme non appena fossero state avvistate le navi dei pirati o dei Turchi. Una funzione, dunque, di difesa e di controllo del territorio.
La nuova scoperta è un insediamento fortificato di circa tre ettari di superficie, delimitato da un circuito murario, di cui sono visibili le tracce al di sotto di un muretto a secco di epoca moderna. All'interno del sito si trovano una serie di evidenza che fanno capire che era abitato. Ci sono numerosi blocchi riferibili ad una struttura di carattere monumentale, oltre a lastre che testimoniano la presenza di tombe che, probabilmente, secondo l'uso messapico, si trovavano anche all'interno dell'abitato.
Gli archeologi hanno analizzato le immagini aeree di questo sito negli ultimi sessant'anni, notando, oltre alle tracce del sistema murario, anche la presenza di un fossato sul lato orientale e forse un avanmuro sul lato settentrionale. L'insediamento si trova a 4 chilometri dal mare, punto strategico di controllo del territorio. Da qui si poteva controllare il mare e, forse, c'era un'approdo, forse a Scalo di Furno, dove sono state rinvenute evidenze archeologiche. Una posizione ben scelta, indubbiamente.

Fonte:
quotidianodipuglia.it
Posta un commento

Indagini archeologiche a Pisa

(Foto: Pisa Today) Emergono le prime scoperte a pochi giorni dall'inizio dell'indagine archeologica condotta tra Bagni di Neron...