sabato 9 dicembre 2017

Egitto, trovate statue di Sekhmet

Il deposito in cui sono stati rinvenuti i frammenti delle statue di
Sekhmet (Foto: english.ahram.org.eg)
Un gruppo di 27 frammenti pertinenti statue della dea dalla testa leonina Sekhmet è stato portato alla luce presso il tempio funerario del faraone Amenhotep III, nell'area di Kom el-Hettan, sulla sponda occidentale di Luxor. La scoperta è opera di una missione archeologica egiziano-europea, diretta dall'archeologa Hourig Sourouzian che lavora al progetto di conservazione del tempio di Amenhotep III.
Le statue, tutte in granito nero, avevano un'altezza massima di due metri, alcune di esse raffiguravano Sekhmet seduta in trono, con il simbolo della vita nella mano sinistra; altre mostravano la dea in piedi con uno scettro di papiro stretto al petto. La testa di Sekhmet è coronata dal disco solare, mentre la fronte è adorna di un ureo.
I frammenti scoperti appartengono a diverse statue, alcune quasi complete, della dea Sekhmet, sepolte poco profondamente nel terreno e in buono stato di conservazione. Altri frammenti, invece, sepolti ad un livello più profondo sono in cattive condizioni a causa della presenza di acque sotterranee e di sali.
Le statue sono ora in mano ai restauratori. Saranno pulite e liberate dai sali, dal momento che erano deposte in uno strato di fango e sepolte dall'arenaria. Ayman Ashmawy, responsabile del settore Antichità Egiziane ha posto l'accento sulla collaborazione tra la missione europea e il Ministero delle Antichità Egizie per quel che riguarda i lavori di scavo tuttora in corso e il restauro del tempio di Amenhotep III. La missione ha iniziato i suoi lavori di scavo nel 1998 e da allora sono state scoperte ben 287 statue di Sekhmet.
Il tempio di Amenhotep III è il più grande del suo genere. Un tempo era una magnifica struttura con un numero considerevole di statue reali e divine, tra queste centinaia erano le statue di Sekhmet, il cui nome significa "la potente", una delle tre figure divine della triade di Memphis con Ptah e Ramses III.
Posta un commento

Mummia di bambino creduta mummia di falco

La mummia creduta di falco appartenente, invece, ad un feto affetto da anencefalia (Foto: University of Western Ontario) I resti mummif...