sabato 16 dicembre 2017

Scavi in Israele identificano una città asmonea

Monete scoperte sul sito (Foto: Dipartimento della terra d'Israele,
Herzog College)
Monete, ceramiche e bagni rituali recentemente scoperti hanno permesso l'identificazione di una città ebraica dell'epoca degli Asmonei a Susya, nei pressi del monte Hebron. I risultati sono sorprendenti alla luce dei rapporti storici sull'attività degli Asmonei volta a convertire gli Edomiti che vivevano nella regione, nel 112 a.C..
Finora il sito di Susya era conosciuto come quello di una città ebraica di 1500 anni fa, abitata dall'epoca romana fino al periodo musulmano. Le nuove scoperte spostano indietro di 600 anni la costruzione della città.
Lo scavo è condotto dall'amministrazione civile archeologica Staff Officer di Giudea e Samaria, con l'assistenza della direzione del sito Susya e della società di sviluppo di Hevron Hills.

Fonte:
Arutz Sheva
Posta un commento

Mummia di bambino creduta mummia di falco

La mummia creduta di falco appartenente, invece, ad un feto affetto da anencefalia (Foto: University of Western Ontario) I resti mummif...