lunedì 2 aprile 2018

Canada, una passeggiata familiare di 13000 anni fa...

Canada, archeologi al lavoro nel luogo del ritrovamento delle impronte
umane (Foto: Joanne McSporran)
Orme umane trovate sulla costa canadese del Pacifico potrebbero risalire a ben 13000 anni fa, secondo uno studio dell'Università di Victoria, in Canada. Le ricerche precedenti suggeriscono che, durante l'ultima era glaciale (conclusasi 11700 anni fa), gli esseri umani si trasferirono dall'Asia in America attraverso quello che era un ponte naturale nell'America del nord, raggiungendo l'attuale Columbia britannica occidentale, il Canada e le regioni costiere meridionali.
Gran parte del litorale lungo la costa pacifica del Canada è attualmente coperto da una fitta foresta ed è accessibile solo in barca, il che rende estremamente difficile la ricerca di testimonianze archeologiche che possano supportare le tesi precedenti.
Durante le ricerche attuali, gli archeologi hanno scavato sedimenti di spiaggia intertidale (zona del litorale che dipende dalle maree, in quanto emersa in condizioni di bassa marea e sommersa con l'alta marea) sul litorale di Calver Island, nella Columbia britannica, dove il livello del mare era, anticamente, due o tre metri più basso di quanto lo sia oggi, alla fine dell'ultima era glaciale. In questo modo hanno scoperto 29 orme umane di almeno tre dimensioni diverse fossilizzate in questi sedimenti. Un'analisi al radiocarbonio ha datato le orme a circa 13000 anni fa.
Misurazioni ed analisi fotografiche digitali hanno rivelato che le orme appartenevano, probabilmente, a due adulti e ad un bambino, tutti a piedi nudi. Questi risultati fanno pensare che già 13000 anni fa vi erano degli esseri umani sulla costa occidentale della Columbia britannica e che costoro abbiano utilizzato un itinerario litoraneo per spostarsi dall'Asia al nord America durante l'ultima era glaciale.

Fonte:
heritagedaily.com
Posta un commento

Pahos, nuove scoperte dagli scavi

Paphos, le conchiglie di murice venute alla luce in uno degli ambienti scavati nel 2018 (Foto: Dipartimento delle Antichità di Cipro) I...