giovedì 5 aprile 2018

Egitto, oasi di Siwa: scoperto un tempio greco romano

Siwa, i resti del tempio greco-romano (Foto: english.ahram.org.eg)
Una missione archeologica egiziana del Consiglio Supremo delle Antichità ha scoperto i resti di un tempio greco-romano mentre stava conducendo gli scavi presso il sito archeologico di al-Salam, a circa 50 km di distanza ad est dell'oasi di Siwa.
Si tratta della parte anteriore del tempio e parte delle sue fondamenta. L'ingresso principale presenta pietre piuttosto spesse sulla parte esterna. Da qui si accede ad un cortile con accessi in alcuni ambienti. Il responsabile della missione archeologica, Abdel Aziz el-Demery ha affermato che durante la rimozione dei detriti dal sito, la missione ha individuato elementi architettonici tra cui architravi decorate, parti di colonne d'angolo decorate con un motivo ad uovo, comune in epoca greco-romana. Sono stati scoperti anche resti di vasi, delle monete, la testa di una statua maschile con caratteristiche facciali greche e due leoni in pietra, uno dei quali mancante della testa.

Fonte:
english.ahrma.org.eg

Siwa, testa con fattezze greco-romane trovata nei pressi del tempio
(Foto: 
english.ahram.org.eg)

Posta un commento

Iraq, scoperta un'antica città perduta

Mardaman, una delle tavolette scoperte dall'Università di Tubinga (Foto: Peter Pfalzner, Università di Tubinga) La traduzione di al...