giovedì 23 agosto 2018

Istanbul, rinvenute sepolture e figurine dell'Età del Bronzo

Iinstabul, le figurine ritrovate negli scavi per la metropolitana
(Foto: Hurriyet Daily News)
Scavi per la costruzione della metropolitana nel quartiere Besiktas di Istanbul hanno rivelato delle sorprese: sono stati rinvenuti i resti di almeno 69 sepolture risalenti all'Età del Bronzo, tra i quali due figurine in terracotta dell'altezza di sette e dieci centimetri.
Le sepolture dell'Età del Bronzo (3500-3000 a.C.) hanno rivelato una parte della storia di Istanbul. I ricercatori hanno detto che è troppo presto per affermare che ci siano, in quelle sepolture, le tracce delle prime popolazioni turche della città. Sono state scoperte anche sepolture ad incinerazione e tutte mostrano che una popolazione, proveniente dall'Asia centrale, si stabilì in questa parte della Turchia durante l'Età del Bronzo. Questa cultura ha attraversato i Balcani e si attendono novità in merito dall'analisi del Dna delle ossa rinvenute nelle sepolture.
Turchia, le due figurine ritenute rappresentazioni di madre e figlia
(Foto: Hurriyet Daily News)
Le due figurine sono state rinvenute tra le ossa combuste della sepoltura catalogata con il numero 25. Le figurine erano state disposte con molta cura all'interno della tomba. La parte anteriore è in forma umana stilizzata, le teste sono ovali e non ci sono simboli incisi su entrambe. Occhi e bocca non sono chiaramente identificabili, i piedi risultano essere costituiti da un unico pezzo. La parte posteriore di entrambe le figurine risulta incisa con alcune linee. I reperti somigliano a quelli della cultura Cucuteni-Tripoli, presente nella parte settentrionale di Moldavia, Ucraina e Romania. Gli studiosi chiamano queste figurine "Tamga".
Le figurine sembrano suggerire che potrebbe esserci un legame emotivo o genetico tra le persone sepolte nella tomba ed il fatto che una di esse sia più grande dell'altra potrebbe significare che si tratti di una madre e di sua figlia.
La presenza di figurine in una solamente delle 69 sepolture finora scavate fa pensare che le persone sepolte in questa tomba potrebbero aver ricoperto un ruolo piuttosto importante nella società dell'epoca, sia dal punto di vista sociale che religioso.

Fonte:
Hurriyet Daily News

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...