lunedì 10 settembre 2018

Olanda, rinvenuto un bacile romano

Olanda, il bacile romano appena rinvenuto (Foto: Provincie Zuid-Holland)
In Olanda gli archeologi hanno trovato un bacile in bronzo di epoca romana a Rijnsburg. Di questo genere di oggetti ne sono noti dieci in tutta Europa ma quello appena rinvenuto è l'unico recante una testa di aquila.
Il bacile è stato trovato tra i resti cremati di tre persone in una sepoltura del IV secolo d.C., unitamente ai resti di pettini ed altri oggetti realizzati nel nord della Germania. Questo potrebbe voler dire che è probabile che la sepoltura appartenga a membri di una tribù germanica.
Il bacino è stato trovato in pezzi ed è stato necessario un anno per restaurarlo. La qualità dell'oggetto indica che fu probabilmente costruito da un'officina specializzata che si trovava in Italia, mentre l'aquila potrebbe indicare che apparteneva ad un ufficiale romano di alto rango che presidiava il vicino confine settentrionale dell'impero romano.
Gli archeologi ritengono che l'oggetto potrebbe essere stato utilizzato per corrompere un capo tribù germanico. Era normale comprare la lealtà dei capi locali con oggetti in oro, bronzo o argento e con gioielli.

Fonte:
dutchnews.nl

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...