venerdì 4 gennaio 2019

Messico, trovata la statua di un dio azteco

La statuetta di Xipe Tòtec appena scoperta dagli archeologi
(Foto: Melitòn Tapia INAH)
Gli archeologi messicani hanno fatto una scoperta davvero importante: hanno portato alla luce le tracce di un tempio dedicato a Xipe Tòtec, la divinità un tempo celebrata da sacerdoti che indossavano pelle umana. I resti sono stati trovati in un sito nello stato di Puebla e finora si era pensato risalissero al 900-1150 d.C.
Xipe Tòtec era la divinità preposta alla fertilità ed alla rigenerazione e si diffuse, al tempo degli Aztechi, in tutto il Mesoamerica. Gli archeologi hanno affermato che è stata scoperta anche un'effige in ceramica del dio, di 85 centimetri di altezza. Le condizioni di conservazione sono abbastanza buone, malgrado alcune parti siano rotte. La statuetta ha un foro all'altezza dell'addome utilizzato, secondo le fonti, per incastonarvi una pietra verde che doveva dotare l'effige di vita nel momento in cui si svolgevano le cerimonie in suo onore.
Insieme alla statuetta sono stati rinvenuti due teschi intagliati in pietra vulcanica del peso di quasi 200 kg ciascuno. Gli archeologi ritengono che questi teschi siano stati utilizzati come copertura per i fori che si trovavano davanti a due altari sacrificali dove si pensa siano stati effettuati sacrifici umani in onore di Xipe Tòtec.

Fonte:
bbc.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...