lunedì 3 dicembre 2012

Il Faraone dei Faraoni

La raffigurazione reale ritrovata a Nag el-Hamdulab
Gli archeologi pensano di aver ritrovato la più antica raffigurazione conosciuta di un faraone. Si tratta di una figura incisa su una roccia vicino al Nilo.
L'immagine si trova su una parete rocciosa a picco nei pressi della città di Assuan e risale ad un periodo compreso tra il 3200 e il 3100 a.C.. In quel periodo storico il nord e il sud dell'Egitto erano stati riuniti sotto la corona di un unico sovrano chiamato faraone, il cui nome era Narmer, colui che vinse le ultime resistenze degli avversari e che è considerato il fondatore della civiltà egizia.
La figura reale che è stata da poco ritrovata è incisa su una parete rocciosa di quasi tre metri di larghezza, una delle più grandi immagini del sito di Nag el-Hamdulab. Per la prima volta è raffigurato un re con i simboli del potere che gli era stato conferito o che si era guadagnato sul campo di battaglia.
Posta un commento

Aswan, nuove scoperte

sepoltura di bambino rinvenuta ad Aswan (Foto: english.ahram.org.eg) Ad Aswan ci sono nuove scoperte, tra queste le sepolture di quattr...