domenica 15 settembre 2013

Studi sulle caratteristiche dei mesoamericani

Uno dei teschi esaminati
(Foto: Ann Ross)
Ben prima dell'arrivo degli Europei, gli abitanti del Messico mostravano diversità nei tratti somatici. Questa diversità è stata recentemente confermata dallo studio dei resti degli antichi abitanti della Mesoamerica.
La ricercatrice Ann Ross, antropologa forense presso l'Università di Stato della North Carolina, ha preso in esame, con alcuni suoi colleghi, decine di teschi di età precolombiana, tra i quali alcuni provenienti dalla città maya di Chichen Itza, nello Yucatan. Tra i resti umani analizzati vi sono anche quelli di origine spagnola e quelli appartenenti ad afroamericani e maya. L'attenzione dei ricercatori si è particolarmente focalizzata sulle caratteristiche del volto, poiché alcune popolazioni mesoamericane praticavano la modificazione del cranio.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...