martedì 9 dicembre 2014

Il sarcofago del cantante sconosciuto

Il sarcofago ritrovato dalla missione spagnolo-egiziana
(Foto: Ahram Online)
Durante i lavori di restauro della tomba di Amenhotep Huy, a Qurnet Marei, sulla riva occidentale di Luxor, una missione archeologica franco-egiziana si è imbattuta in quello che si pensa sia il sarcofago di un cantante di Amon.
Il reperto è molto ben conservato e contiene ancora la mummia del defunto. Il nome di quest'ultimo non è ancora stato decifrato ma il sarcofago è stato datato al Terzo Periodo Intermedio (100-900 a.C.). Abdel Hakim Karrar, direttore generale delle antichità egiziane, spiega che il sarcofago è stato scolpito nel legno e ricoperto di intonaco decorato con scene raffiguranti diverse antiche divinità egizie, come Toth, Anubi, Osiride, Iside e i quattro figli di Horus. Il testo in geroglifici che è stato rinvenuto sul sarcofago è attualmente allo studio degli archeologi, che sperano di poter ricavare maggiori informazioni sull'identità del defunto.
La mummia deposta all'interno del sarcofago è avvolta in un lenzuolo e reca una maschera sul volto. Sul petto è stata posta un collare di natura religiosa ed ha una parrucca con una corona di fiori sulla testa.
Posta un commento

I misteri di Machu Picchu...

Gli archeologi al lavoro a Machu Picchu (Foto: Verònica Isabel Calvo Nino) Alcuni archeologi che stanno lavorando a Machu Picchu , hann...