domenica 16 agosto 2015

Dischi del sole in Danimarca

Uno dei dischi trovati a Bornholm (Foto: Marta Bura)
Durante gli scavai in corso a Vasagard, in Danimarca, gli archeologi polacchi hanno trovato delle reliquie che sono la prova delle credenze rituali seguite dagli abitanti dell'isola di Bornholm 5500 anni fa. Il progetto di ricerca è il risultato di diversi anni di collaborazione tra l'Istituto di Archeologia dell'Università di Varsavia e il Museo di Bornholm.
Il sito di Vasagard ha ospitato, un tempo, un tempio del sole circondato da palizzate. L'ingresso del complesso è, infatti, orientato in direzione del sorgere del sole durante il solstizio o l'equinozio. Gli scavi hanno riportato alla luce diversi canali nei quali, secondo gli archeologi, venivano deposti i corpi dei defunto fino a che si putrefacevano. Le ossa, in seguito, venivano trasferite in camere funerarie adeguate.
I fossati intorno contenevano grandi quantità di ceramiche, ossa animali e dischi di pietra rappresentanti il sole danneggiati. La funzione dei questi ultimi è ancora allo studio degli esperti. Questi dischi sono dei piccoli ciottoli a forma di dischi sulla cui superficie sono stati incisi dei raggi solari. Reperti analoghi sono stati scoperti anche nella vicina Rispebjerg, che aveva anch'essa un tempio del sole. I dischi scoperti dagli archeologi polacchi erano stati bruciati e volutamente rotti, probabilmente in concomitanza con dei particolari riti.
Posta un commento

Un antico torchio per l'uva nel deserto del Negev

Il torchio di Ramat Negev (Foto: D. Dagan, Israel Antiquities Authority) Nella regione del Negev , in Israele , è stato scoperto un gr...