mercoledì 3 settembre 2014

Nuove scoperte nella tomba di Anfipoli

Il pavimento ritrovato nella tomba di Anfipoli
(Foto: greekreporter)
Nuove, interessanti, scoperte si vanno facendo all'interno dello scavo della tomba ritrovata nell'antica città di Anfipoli. Una delle ultime è la sezione di un pavimento in pezzi irregolari di marmo bianco su fondo rosso.
Il pavimento è stato ritrovato dagli archeologi in ottime condizioni di conservazione e si trova in un'anticamera posta alle spalle del muro con le due sfingi. Su quest'ultimo sono state tracce di un affresco con colorazione blu. Gli archeologi tendono a pensare che tutte e tre le camere che si trovano alle spalle del muro-diaframma posto dietro le sfingi, fossero state riempite di sabbia. Il muro-diaframma costituiva, in pratica, una sorta di terrapieno.
Una delle caratteristiche principali del tumulo sepolcrale decorato da due sfingi, recentemente ritrovato ad Anfipoli, è sicuramente l'esistenza di tre camere che occupano l'intera lunghezza del tholos. Il Ministero della Cultura e dello Sport ha annunciato che la prima parete dopo l'ingresso è stata rivelata fino all'architrave ionico, decorato da rosoni intagliati.
Molto lavoro deve ancora essere fatto per sostenere la struttura della tomba e proteggere il monumento soprattutto dall'acqua piovana, che rischia di erodere il materiale di cui la sepoltura è fatta.
L'ingresso, puntellato, della tomba di Anfipoli
(Foto: greekreporter)

Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...